Kids Design

Chiamiamola Carta da parati

La carta da parti è la cornice all’interno della quale inserire tutti gli altri elementi.

Ho un po’ la mania dei muri io.Quando Joy da piccola ha avuto il suo periodo “blu” :), non ne ho mai fatto troppo un dramma. Insomma si ridipinge, forse, quando avremo tempo. Io per prima, alla veneranda età di 22 anni, ho fatto impallidire la mia padrona di casa con un mio profilo riflesso a matita morbida sul muro. Ho cancellato cmq.

Il primo disegnino di Joy è ancora lì, sotto la carta da parati, per l’appunto, che in generale amo molto. Non solo perché dà uno stile vintage alla casa che personalmente sento rappresentarmi, ma anche perché riscalda l’atmosfera, definisce gli spazi e personalizza come probabilmente pochi altri elementi di arredo riescono a fare.

Questo è ancora più vero se la camera in questione è quella dei bambini. Qualsiasi età abbiano i nostri piccoli, possiamo personalizzare i loro spazi dando la possibilità di definire il mood all’interno del quale loro giocheranno e dormiranno, poco. 🙂

Personalmente preferisco le carte da parati per bambini che abbiano quel motivo speciale, non troppo articolato, morbido, con colori neutri,  che ritroviamo spesso nel design scandinavo e che credo non possa annoiare e infastidire nel tempo.

Di seguito vi segnalo quelle che fin’ora ho selezionato per i miei piccoli.

Fermliving, un’azienda che produce oggetti bellissimi che non è facile rintracciare offline. A tal proposito abbiamo fatto una ricerca. Presente al momento solo a Roma, Bologna, Trento, Vicenza, Verona, Milano. Online invece ampia scelta. Ecco qui lo shop dell’azienda.

Carte da Parati Nidi, nidi

Fine Little Day, store

Les Gambettes, shop

Nofred, shop. Se ti piace il tema natura dai un occhio anche a questo post.

FABELAB wall stickers. 

CHISPUM azienda spagnola. Carte da parati riposizionabili e colorabili.

Cole And Son, azienda londinese specializzata in carte da parati. Qui i riferimenti su dove trovare i rivenditori e online segnaliamo Le civette sul comò.

MINI EMPIRE Stoccolma.

 

 

 

Simona (R)

Simona (R)

Nella mia vita precedente mi occupavo a tempo pieno di marketing e comunicazione, stakanovista convinta scrivevo articoli per il food, il wedding e non solo. In questa vita, quella in cui sono diventata mamma di due spendide pannocchiette, il tempo è assorbito da loro, ma provo a tenermi stretto ciò che amo fare, ritagliandomi spazi e tempi spesso inconsueti. Sono una "dimenticatrice"seriale di robette (le cose importanti no, quelle le tengo bene a mente!), pignoletta, a tratti permalosa e giusto un poco anche irascibile. La routine mi aliena. Conosco l'entusiasmo per le piccole e grandi cose. Penso di non farcela e poi ce la faccio. Più diventa complicato, più non mollo la presa.Credo nell'amicizia che ha un numero, nella lealtà e la fiducia anche al costo di perdere qualche opportunità. Sono irrimediabilmente me stessa. Sempre.
Simona (R)

Latest posts by Simona (R) (see all)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *